• w-facebook
  • w-flickr
Agnese Fiori.jpg

VIOLINO e PIANOFORTE

Agnese Fiori

Inizia gli studi musicali in giovane età con il padre violinista e insegnante di strumento. Prosegue lo studio del violino con il maestro Paolo de Rossi al conservatorio Benedetto Marcello di Venezia a cui è attualmente iscritta in preparazione al conseguimento del titolo triennale.

Amplia il percorso di studi frequentando numerosi corsi dedicati alla didattica tenuti da Morena D’Este e Stefania Lucchetti.

All’interno dello stesso istituto partecipa alla masterclass di violino e musica da camera tenuta da Laurentius Dinca, assiste ai seminari sulla prassi esecutiva beethoveniana tenuti da Gabriele Riccobono nell’ambito del progetto “Beethoven Autentico” e lezioni su storia e pratiche di accordatura tenuti dal maestro Francesco Finotti.

Partecipa ai progetti di Opera-Studio organizzati dall’istituto in collaborazione con il Teatro La Fenice, suonando come orchestrale nelle rappresentazioni di opere di Gluck e Zingarelli nell’ambito del progetto di riscoperta di antiche partiture d’opera.

Approfondisce la prassi barocca con i maestri Enrico Parizzi, Francesco Erle, Cristiano Contadin, Tiziano Bagnati partecipando come violinista orchestrale all’allestimento delle opere “Zenobia Regina de’ Palmireni” (prima assoluta in tempi moderni – nel 2018) e “La Statira” (nel 2019) di Tomaso Albinoni, eseguite al Teatro Malibran.

Con la medesima ensemble partecipa ai concerti per il progetto di ricostruzione del teatro di San Cassiano a Venezia e il concerto tenuto a Palazzo Ducale per i 400 anni dalla nascita del doge Francesco Morosini.

Dall’a.a. 2018/2019 è iscritta presso il medesimo istituto al corso preaccademico di Organo e Composizione organistica, dove approfondisce lo studio dello strumento e della composizione con il maestro Gianluca Libertucci.